C. Rastelli, Ragguaglio sulle antichità delle terre al di qua della Valduggia – Rastiglione, Oraldo, Orpiattino, pp. 7-30.

C. Debiaggi, Gli affreschi del “maestro di S. Jacu Pittu” in S. Antonio Abate a Pila, pp. 31-42.

F. Malaguzzi, Addizioni al corpus delle legature in Valsesia, pp. 43-48.

M. Salvoldi, Iconografia musicale nella pittura valsesiana dei secoli XV, XVI e XVII, p. 51-78.

F.M. Ferro, Tanzio da Varallo – Catalogo critico dei dipinti, pp. 79-175.

R. Dellarole Cesa, Varallo – Immagini di un Ospedale attraverso le fonti documentarie, p. 177-196.

E. Ballarè, I d’Adda a Varallo: una collezione per il Museo, pp. 197-231.

M. Dell’Omo, Bartolomeo Furogotti e Giovanni Battista Vioca di Prato Sesia – Documenti inediti per Giovanni Baglione a Roma e un’aggiunta per Giacinto Gimignani, pp. 233-243.

M. Remogna, I bambini del Sacro Monte: raffigurazioni infantili nelle cappelle del Sacro Monte di Varallo, pp. 245-260.

S. Erbetta, La “Veneranda Fabrica” del Sacro Monte di Varallo. Attività religiosa e di conservazione (1708.1818), pp. 261-295.

P. Mazzone, Durio Vincenzo: sculpteur en bois et en marbre, pp. 297-313.

P. Mazzone, Sette stampe satiriche regalate alla Biblioteca Civica di Varallo, p. 315-348.

“Les 4ème Rencontres Bayard”, pp. 349-396.

Presentazione del Convegno, pp. 351-352.

F. Tonella Regis, La Valsesia nell’età del cavalier Bayardo – I montani in rivolta, pp. 355-364.

P.G. Longo, Il cavalier Bayardo, “belli scientissimus”, negli scritti di Gaudenzio Merula, pp. 365-389.

A. Colombo, Gli ultimi giorni del Bayardo – Il luogo della sua morte, pp. 391-396.